Carpocapsa

Carpocapsa

Nel momento in cui si ha intenzione di coltivare delle piante come il mango è fondamentale mettere in evidenza come si debba sempre scegliere un luogo ben soleggiato, che si caratterizzi anche per avere delle temperature non troppo basse durante la stagione invernale.

Dobbiamo sottolineare come queste piante possano essere coltivate anche all’interno di tutti quei luoghi posti in semi-ombra, compresi quelli in cui gli inverni sono rigidi, ma in ogni caso non siano colpiti troppo frequentemente dalle gelate.

Infatti, nel caso in cui debbano affrontare delle gelate di elevata entità, bisogna sottolineare come le piante di mango non riescano certamente a fruttificare e, in tutte queste situazioni, la conseguenza principale è quella di avere uno sviluppo decisamente limitato.

La temperatura minima per uno sviluppo ottimale delle piante di mango è sicuramente quella intorno ai 5-7 gradi centigradi. Dal punto di vista delle annaffiature, il consiglio è quello di provvedere con una buona regolarità e costanza, aspettando però ogni volta che il terreno si sia completamente asciugato.

I frutteti di mango che vengono coltivati piuttosto frequentemente devono affrontare il problema che è rappresentato dall’attacco di parassiti, che vanno a sfruttare il fogliame, anche se spesso pure le mosche della frutta vanno ad attaccare questo tipo di piante.

Le specie che vengono coltivate come delle piante ornamentali, invece, piuttosto frequentemente possono essere oggetto di attacchi da parte di afidi, piuttosto che di acari.

Carpocapsa

Naissance Olio Essenziale di Arancio Dolce - Puro al 100%, Vegano, senza OGM - 50ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€




COMMENTI SULL' ARTICOLO