Arancio

  • In questa pagina parleremo di :

Arancio

C’è chi sostiene che se un arancia non è amara, non è un arancia. Un po’ come capita per il caffè a Napoli: i puristi sono sempre in agguato e sono sempre pronti a sottolineare l’importanza di difendere l’autenticità dei prodotti del Belpaese. Anche perché di prodotti naturali, in Italia, ce ne sono parecchi e difenderli è il minimo che si possa fare. Tanto per cominciare, è fondamentale avere un quadro completo di quelle che sono le caratteristiche dei prodotti tipici delle nostre parti. A cominciare dall’arancio, una pianta comune ed estremamente diffusa, in Europa ma anche nel resto del mondo.

A onor del vero, oggi il paese dove si consuma il maggior numero di arance è il Brasile, il paese dove si è disputata l’ultima edizione dei mondiali. Chissà che questa impennata nei consumi non sia dovuta proprio all’invasione da parte di tifosi provenienti da tutto il mondo. Continuiamo a parlare del Brasile per fare riferimento a un cenno storico che vuol che l’arrivo dell’arancio in Europa sia dovuto proprio ai marinai portoghesi. Non a caso, soprattutto nel Sud Italia l’arancio è conosciuto con il nome di “portogallo”.

Per quanto invece riguarda le proprietà nutritive dell’arancio, c’è da dire che questa è una pianta estremamente consigliata per la sua ricchezza di vitamina c. C’è chi la considera un antinfluenzale naturale: per prevenire febbre e raffreddore e rafforzare le difese immunitarie, non c’è niente di meglio che farsi una bella spremuta d’arancia ogni mattina. Prendi questa abitudine e non te ne pentirai.

Arancio

Naissance Olio di Arancio Dolce Biologico – Olio Essenziale Puro al 100% - 50ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€




COMMENTI SULL' ARTICOLO