Arancio degli osagi

Arancio degli osagi

L’arancio è un albero da frutta molto diffuso nel mondo. Si stima, secondo sondaggi commerciali posti a livello mondiale, che questo sia la coltivazione più abbondante nel mondo. Questo albero viene da molto lontano, nonostante oggi siano rinomati gli immensi aranceti presenti in Sicilia e in tutta la zona mediterranea, questo albero è in realtà di origini asiatiche, in una regione geografica che comprende Cina, India del sud e Vietnam. Il suo aspetto è quello classico di albero da frutta che si ha solitamente nell’immaginario collettivo, ovvero un tronco che si estende in lunghezza, arrivando a quote intorno ai dieci metri, e una chioma di colore verde che forma una chioma quasi perfettamente circolare. La chioma di un albero di arance è molto fitta, le sue foglie d’altronde sono molto dure al tatto. Questo tipo di foglie è adattato a vivere ad ambienti caldi, dove per molto tempo nell’arco di un anno non vi sono precipitazioni. Infatti lo spessore coriaceo della foglia, ceroso a tratti, è proprio una strategia per perdere minor quantità di acqua possibili. Questo albero è infatti diffuso in zone dove le precipitazioni sono limitate o addirittura assenti per più di qualche mese nel giro di un anno, come già scritto l’isola siciliana appartiene a queste zone. I fiori dell’arancio maturano in un periodo diverso rispetto al frutto. Infatti se siamo abituato a gustare le arance nei periodi invernali, ottima riserva di vitamina c, i fiori sbocciano già in primavera, quando diffondono in lungo e in largo il loro profumo.
Arancio degli osagi

Marchio Amazon - Happy Belly Noci, 500 g

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,38€




COMMENTI SULL' ARTICOLO