Arancio amaro

Arancio amaro

Quando si parla dell’arancio ci si trova di fronte a una delle piante più rappresentative della natura e della vegetazione italiana: gli agrumi rappresentano una risorsa fondamentale per l’economia italiana, perché vengono coltivati in maniera intensiva e assicurano un budget, in termini di esportazione, che non hanno eguali. L’arancio è una pianta conosciuta scientificamente come citrus sinensis, perché stando ad alcuni documenti storici le sue origini coincidono con l’Estremo Oriente.

Molti sono concordi nel ritenere che questa pianta sia arrivata in Europa grazie al lavoro e alla fantasia dei marinai portoghesi. Si tratta di una delle piante più comuni in assoluto: in Italia sono tantissimi coloro che scelgono di coltivarla in giardini anche di piccole dimensioni. Il segreto è che quest’albero, di dimensioni mai superiori ai quindici metri, è estremamente generoso: riceve poco e dà moltissimo. Prende l’acqua naturale e riesce a dare al mondo dei frutti succosi e saporiti.

La variante dell’arancio conosciuta di più è senza ombra di dubbio quella rossa: l’arancia rossa di Sicilia è un vero e proprio punto di riferimento per gli amanti della gastronomia italiana, chi raggiunge il Sud Italia con l’obiettivo di provare il meglio della natura e della vegetazione del Belpaese, non può rinunciare a raggiungere un bell’albero di arancio e godere dello spettacolo offerto dai suoi frutti. Se anche tu stai pensando a un albero bello e colorato per il tuo giardino, scegli di piantare un arancio.

Arancio amaro

Mystic Moments Olio essenziale di arancio amaro - 100ml - puro al 100%

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,95€




COMMENTI SULL' ARTICOLO