Semina e irrigazione

Semina e irrigazione

L’irrigazione si può certamente considerare come una delle operazioni più importanti in riferimento alla cura del proprio spazio verde. Infatti, l’acqua è ovviamente la fonte di vita fondamentale all’interno del giardino, per tutte le piante che vengono coltivate, ma senza ombra di dubbio è necessario prestare la massima attenzione al quantitativo d’acqua da utilizzare, visto che gli eccessi possono portare a numerosi problemi.

Interessante mettere in evidenza come ciascuna stagione possa contare su delle caratteristiche climatiche ben precise e, di conseguenza, l’irrigazione cambia anche radicalmente, seguendo delle regole differenti in base ai diversi mesi dell’anno.

Ad esempio, nel corso della stagione primaverile, quando le temperature iniziano ad alzarsi, è meglio prestare grande attenzione alle proprie piante e all’irrigazione del giardino, cercando al contempo di adattarsi alle condizioni meteorologiche.

Nel caso in cui il cielo sia un po’ nuvoloso, allora è meglio sfruttare questo momento per provvedere all’irrigazione, oppure è consigliabile svolgere tale operazione al tramonto. Si tratta di un sistema che permette di evitare che l’acqua possa giungere ad evaporazione troppo in fretta.

In questo modo, quindi, c’è la possibilità che il terreno riesca ad assimilare alla perfezione l’acqua delle irrigazioni e, al tempo stesso, le piante possano immagazzinarla tramite le radici.

Piuttosto frequentemente, durante la stagione primaverile, si dovrebbe irrigare il giardino ogni due o tre giorni.

Semina e irrigazione

Envii Compost Accelerator - Il trattamento batterico aumenta il processo di compostaggio - 12 compresse

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€




COMMENTI SULL' ARTICOLO