Potature ed esposizione

Potature ed esposizione

La potatura è una tecnica applicata nel campo dell’agricoltura che ha lo scopo di rinvigorire le piante durante il loro periodo di crescita portandole via le parti anatomiche non utili al fine del raccolto. Infatti alcuni rami della pianta, solitamente quelli più anziani prendono comunque da questa i nutrienti di cui hanno bisogno per accrescersi, ma senza dare poi i frutti. Per tale motivo risulta utile dare un vero e proprio taglio che tende a massimizzare i raccolti e quindi i proventi che deriveranno da questi. Non ci si può però improvvisare potatori, bisogna sapere quali sono i rami da tagliare e con che strumenti farlo. Non sono una banalità le potature. Un buon giardiniere si riconosce dal fatto che sa non solo dove tagliare, ma anche di quando farlo. Infatti come vi è un periodo in cui sono adatte le semine e altri in cui si punta sul raccolto, vi è un periodo adatto anche per la potatura. Potare una pianta quando i suoi fiori sono già sbocciati o peggio ancora quando i suoi frutti sono già pronti per esser raccolti è la cosa più sbagliata che si possa fare. Si deve invece praticare tale tecnica dopo il raccolto. In questi periodo che la pianta si prepara ad affrontare un nuovo ciclo e farlo con le giuste riserve energetiche è giusto nonché vantaggioso. Tuttavia non bisogna dimenticare che vi sono anche potature fatte solo per motivi estetici, e non per motivi legati al raccolto, il giardinaggio offre molti spunti anche riguardo ciò.
Potature ed esposizione

Primigi ple 8000, Baby Shoes Bimba, Grigio (Talpa), 18 EU

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€
(Risparmi 20€)




COMMENTI SULL' ARTICOLO



sitemap %>