Concimazione e innaffiatura

Concimazione e innaffiatura

La concimazione è una azione molto importante, in quanto attraverso questa si conferisce alla pianta ciò di cui ha bisogno. La concimazione può avvenire in vari modi, in più momenti a in diverse dosi. Vi è infatti una concimazione ordinaria, quella che avviene più o meno per ogni pianta, pur con delle caratteristiche diverse. Mentre vi è una concimazione straordinaria che avviene in periodi di estrema carenza di nutrienti. I nutrienti che vengono immessi tramite concimazione sono quelli che scarseggiano nel suolo come l’azoto sottoforma di nitrati, il magnesio, il potassio e altri Sali minerali. Questi difficilmente sono presenti nel terreno in quantità sufficienti da soddisfare il fabbisogno di tutte le piante. La concimazione di una pianta può avvenire una sola volta durante la sua crescita, in un momento successivo alla semina, quando la pianta è già germogliata dal suolo, o può avvenire a piccole dosi ma in momenti diversi, in modo da accompagnare la crescita via via senza mai far conoscere agli esemplari coltivati la carenza di nutrienti. La concimazione avviene in vari modi, infatti i concimi possono esser sciolti nell’acqua e possono esser immessi con l’irrigazione o li si può prendere sotto forma di solido, di solito granulare, e metterli con una paletta direttamente vicino al fusto della pianta. Ciò dipende da quanto è grande la nostra coltivazione e quanto la carenza di nutrienti sia forte. In quanto esponendo direttamente il concime alla pianta l’azione è più efficace, che se viene siolto in acqua, ma le quantità richieste sarebbero diverse.

Concimazione e innaffiatura

Storie con la CAA 3. Tre IN-book per bambini di 3-6 anni: La talpa Clotilde e il suo formidabile naso-Clarabella, la gocciolina di rugiada-Appuntamento nello spazio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17€
(Risparmi 3€)




COMMENTI SULL' ARTICOLO