Coltivare la talea dell'ortensia in vaso

Coltivare la talea dell'ortensia in vaso

Quando si parla di talea, piuttosto frequentemente il riferito è ad uno specifico sistema di propagazione, che viene estremamente impiegato dal momento che è in grado di apportare un elevato numero di vantaggi: tra gli altri, dobbiamo certamente sottolineare come la talee abbiano assolutamente la capacità di radicare con estrema semplicità, visto che non hanno bisogno di particolari accorgimenti per il completamente dell’operazione.

Non dobbiamo dimenticare come le piante che vengono ricavate mediante la talea si caratterizzano per essere praticamente uguali rispetto alla pianta madre.

Possiamo trovare diverse tipologie di talea, che vengono prodotte all’interno di specifici periodi dell’anno: infatti, da ciascuna pianta c’è la possibilità di portare alla produzione di talee appartenenti a differenti tipologie, anche se nella maggior parte dei casi bisogna mettere in evidenza come ciascuna pianta ha la particolare capacità di radicare in maniera che può essere più o meno veloce in relazione alla tipologia di tale che si è prelevata.

Giusto per fare un esempio, una pianta come il geranio si caratterizza per radicare piuttosto semplicemente mediante la talea erbacea.

Le talee di rose si caratterizzano per essere rappresentate piuttosto frequentemente dalla tipologia legnosa o da quella semilegnosa, mentre le begonie si caratterizzano per moltiplicarsi piuttosto velocemente mediante il tipo di talea che viene chiamato fogliare.

Prima di portare a termine l’opera di prelevamento delle talee, bisogna sottolineare come sia meglio conoscere a fondo la tipologia di talea in grado di garantire degli ottimi risultati.

Coltivare la talea dell'ortensia in vaso

lampadine Vero giglio, giglio, (non i semi del giglio), bulbi di fiori, lilium vago profumo, pianta in vaso bonsai per il giardino di casa -2 lampadine 6

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,48€




COMMENTI SULL' ARTICOLO